PETIZIONE: ancora poche firme!

10.07.2016 18:26

Nonostante la petizione sia online da tempo, le firme sono ancora troppo poche. Siamo al corrente che, in Italia, ci sono molte persone allergiche al nichel e che, spesso, presentano numerose altre allergie crociate e intolleranze altamente invalidanti, eppure ci si affida spesso al fai-da-te o a chi, senza alcuna competenza o esperienza diretta, afferma ipotesi poco attinenti alla realtà dei fatti.

Invitiamo ad una maggiore collaborazione, affinchè sempre più specialisti abbiano a cuore il nostro disturbo. Se l'unione fa la forza, dovremmo essere già decine di migliaia ad aver bussato alle porte di chi, dall'alto della sua laurea, potrebbe fare molto di più di quanto in realtà si stia facendo (cioè, quasi nulla). La disinformazione colpisce soprattutto strutture turistiche presso le quali siamo costretti a dover rinunciare a molte cose, solo perchè non vi è un'adeguata preparazione. Ma anche ristoranti, bar, altri tipi di realtà legate alla ristorazione, non conoscono questo disturbo che ci affligge.

Bussare alle porte, quindi, non è più sufficiente: è necessario "sfondare i muri". Per questo, l'invito alla sottoscrizione diventa ancora più importante per farci ascoltare.

Grazie a chi risponderà all'appello.

 

Elena

—————

Indietro